Giappone: dai Samurai a Mazinga, con Hokusai, Hiroshige e Utamaro

mostra-giappone-bmbola

Mostra a Casa dei Carraresi – Treviso
dall’11 Ottobre 2014 al 31 Maggio 2015

Segnaliamo un’interessante occasione per avvicinarsi o approfondire l’arte e la cultura giapponese. Non esitate a contattarci per ulteriori informazioni o per prenotare la vostra visita guidata alla mostra sul Giappone presso Casa dei Carraresi a Treviso: info@cucinagiapponese.net

Alla scoperta di una cultura millenaria, fatta di contrasti e salde tradizioni che con la sua eleganza e raffinatezza ha conquistato il mondo.
L’esposizione illustra alcuni dei temi più affascinanti e originali della cultura tradizionale del Giappone attraverso 500 opere e oggetti d’arte databili tra il XVII e il XX secolo, provenienti da collezioni private e istituzioni museali italiane ed estere.
Armi e armature, ceramiche e porcellane, rotoli dipinti, paraventi, lacche, stampe Ukiyo-e di grandi maestri come Hokusai, Utamaro e Hiroshige, inclusi gli shunga (le immagini erotiche). E poi netsuke, maschere, tessuti, kimono, sculture in legno e altri materiali accompagnano il visitatore a conoscere una cultura che a lungo è rimasta totalmente isolata dal resto del mondo.
La mostra mette in continua relazione la storia più recente con quella più antica permettendo di cogliere uno degli aspetti più affascinanti del Giappone, ovvero la sua capacità di far convivere realtà in apparenza contrastanti.
A metà del ‘600, dopo più di un secolo di sanguinose guerre feudali, il Giappone fu finalmente unificato e pacificato sotto il potere di un unico shogun (dittatore miliare). Contemporaneamente però, per mantenere la stabilità faticosamente conquistata ed evitare la temuta colonizzazione occidentale, venne decisa la chiusura del paese al resto del mondo, con fortissime limitazioni agli scambi commerciali e culturali con altri paesi. L’isolamento durò più di duecento anni dando vita a una cultura e uno stile artistico assolutamente originale.
Dopo l’apertura al mondo nel 1854, cultura e stile giapponesi giunsero in occidente nelle cronache e nelle opere d’arte che i primi viaggiatori riportavano dal Sol Levante e che ebbero una grande influenza sull’immaginario europeo, soprattutto in Francia, dove nacque il fenomeno del Giapponismo (Japonisme) con artisti come Monet e Van Gogh che trovarono nell’arte del Giappone uno stimolo per intraprendere nuove ricerche tecniche, formali e stilistiche.

mostra-giappone-mazinga

La mostra affronta i seguenti temi:
Samurai  – Teatro dei No – Arte della scrittura – Arte del te – Arte del sesso – Ukiyo-e – Arte della natura – Miti e leggende – Buddhismo – Netsukè – Influenza della Cina – Epoca Heian – Periodo Edo – Collezioni italiane d’arte giapponese – Giapponismo – Arnold Savage Landor, artista contemporaneo – I manga.

Un’occasione per tutti gli appassionati di cultura giapponese di approfondire un ampio periodo nella storia dell’arte di questo mondo affascinante soprattutto se accompagnati da una guida che sappia illustrare a singoli visitatori e gruppi organizzati opere e sezioni della mostra. Per maggiori informazioni o per prenotare una visita guidata alla mostra sul Giappone di Treviso: info@cucinagiapponese.net

This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Comments are closed.