Tofu Fritto・揚げだし豆腐 – Agedashi Tōfu

L’agedashi tofu viene considerata a torto una ricetta di cucina giapponese difficile ma, come vedremo, è più facile di quanto non si possa pensare. In realtà è fondamentale avere del tofu di buona qualità. Potete realizzarlo da voi seguendo le istruzioni presentate in questo sito per la preparazione del tofu oppure potete acquistarlo già pronto in uno dei tanti negozi di alimentari asiatici che vanno aprendo in molte città italiane. In quest’ultimo caso normalmente il tofu non è un granché, ma ha il vantaggio di essere molto compatto, il che agevolerà le operazioni per i cuochi meno esperti.
L’agedashi tofu è un piatto che in piccole porzioni può costituire un antipasto originale e gustoso o, servito con più abbondanza, può costituire una portata a se’.

Ingredienti

Per 3/4 persone

  • un panetto di tofu.
  • fecola. In Giappone si usa la fecola di castagne (katakuriko). La fecola di patate che si trova comunemente al supermercato è comunque un valido sostituto
  • olio per friggere
  • daikon. Ormai in molti supermercati italiani (l’Esselunga per esempio) spesso lo si trova
  • salsa di soia
  • erba cipollina
  • brodo giapponese. L’ideale sarebbe avere del brodo pronto per tagliolini. Eventualmente si può utilizzare dell’hon-dashi che a volte si trova in alcuni negozi di prodotti asiatici. Volendo prepararselo in casa, lo si può fare con del konbu, katsuo e salsa di soia

Preparazione

Ma vediamo come realizzare questa tipica ricetta giapponese propria della cucina casalinga e popolare.

  • Prima di tutto prendete il tofu e lasciatelo scolare per alcuni minuti su di un piano inclinato. Dopodiché avvolgetelo in carta da cucina assorbente e lasciatelo riposare per un quarto d’ora. Ripetete se è il caso l’operazione per un paio di volte finché il tofu non smetta di rilasciare liquido.
  • Togliete quindi il tofu e cubetti grandi quanto un boccone, sufficientemente grandi per essere presi agevolmente ad esempio con delle bacchette.
  • Mettete un po’ di fecola in un piatto e rigirategli dentro i cubetti di tofu. Fate in modo che la fecola aderisca bene al tofu.
  • In una padella fonda mettete l’olio da frittura e portatelo in temperatura. L’ideale sarebbe raggiungere i 180°. Facendo attenzione immergete i cubetti di tofu impanati nella fecola. Cercate di rigirare il meno possibile il tofu per non rovinare la pastella e la sua doratura. Se è il caso, con un mestolo versate l’olio bollente sulla superficie dei cubetti. Friggete fino a quando il tofu non abbia preso un bel colore dorato. Scolate quindi dall’eccesso d’olio e ponete su della carta assorbente.
  • Grattugiate il daikon con una grattugia fine. Strizzate la poltiglia ottenuta e rimuovete l’eccesso di liquido che si produce. Mettetelo in una ciotolina e versatevi alcune gocce di salsa di soia. A parte tagliate l’erba cipollina a rondelle sottili.
  • Impiattate alcuni pezzi di agedashi tofu in una ciotola o un piatto fondo. Mettetevi sopra una presa abbondante di daikon grattugiato e di erba cipollina. Versatevi sopra il tutto due o tre cucchiaiate di brodo caldo.

Tutto ciò che avete sempre voluto sapere sulla cucina giapponese